LA SPAGNA PIÙ AUTENTICA
IL CUORE DELL'ANDALUSIA




DAL 16 AL 21 OTTOBRE 2018


SCRIVICI

È la regione più calda di Spagna, in tutti i sensi.
In Andalusia è nata la corrida, la tradizione delle tapas, il flamenco....
Qui la dominazione araba in Europa
ha lasciato capolavori architettonici insuperati.

Qui il mare e la montagna si sposano, dando vita a scenografie uniche

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

GIORNO 1
MARTEDI 16 OTTOBRE: PROV DI IMPERIA/MILANO/MALAGA/GRANADA (km 124) 

Partenza con l'accompagnatore in mattinata dalle principali città della Prov. di Imperia con Pullman Gran Turismo, arrivo all'aeroporto di Milano Malpensa e disbrigo delle operazioni di check-in. Pranzo libero in aeroporto o durante il volo. Volo Easyjet delle 11:45 con arrivo a Malaga alle 14:20. Trasferimento in bus a Granada, che il chitarrista Andrés Segovia definì "Un luogo da sogno, ove il Signore mi ha messo nell'anima il seme della musica". Prima dell'espulsione dei Mori, artigiani, mercanti, studiosi e scienziati contribuirono tutti alla fama della città come centro di cultura. Sotto il governo cristiano, Granada divenne il punto focale del Rinascimento Spagnolo, che ha lasciato importanti tracce. Arrivo in hotel, assegnazione delle camere, cena e pernottamento.

Arrivo a Malaga

GIORNO 2 
MERCOLEDI 17 OTTOBRE: GRANADA

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della città con guida locale parlante italiano. Potremo ammirare la Catterdrale, il Palacio de la Madraza (prima Univeristà dell'Andalusia), Plaza de Bib-Rambla, Corral del Carbòn (mercato di grano e antico caravanserraglio arabo), Plaza de Isabel la Catòlica, Plaza del Carmen, Plaza de la Universidad, il Monastero de San Jerònimo. Faremo inoltre una gradevole passeggiata nel Barrio del Realejo, vasto e caratterisco quartiere del centro, che custodisce numerosi edifici storici. Qui si trovano la Casa de los Tiros (bellissimo palazzo rinascimentale), il piccolo Museo de Artes y Costumbres populares (con dipinti, sculture barocche, ceramiche, foto della città), l'iglesia (chiesa) de Santo Domingo, la casa-museo del celebre compositore per chitarra Manuel de Falla e i Jardines del Carmen de los Màrtires, dai quali si gode di una suggestiva vista sulla città. Pranzo libero nel corso delle visite. Immancabile una tappa all'Alhambra, tra i massimi capolavori dell'arte araba, unico esempio di complesso medievale musulmano giunto quasi intatto fino a noi. L'uso magico di spazio, luce, acqua e decorazioni caratterizza questa magnifica architettura. Questa "città nella città" fu costruita dai Mori nel XIII secolo. Dopo che i re cattolici conquistarono Granada sconfiggendo i Mori nel 1492, essi occuparono anche questo palazzo. Nel 1526, il nipote Carlo V commissionò la costruzione di un palazzo in stile rinascimentale al centro dell'Alhambra. Oggi il palazzo risulta splendidamente restaurato: Colonne e pavimenti in marmo, soffitti pregiati in legno, pareti con imponenti incisioni e volte ad arco con figure geometriche. Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.

Granada

GIORNO 3
GIOVEDI 18 OTTOBRE: GRANADA/CORDOBA (200 Km)

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Cordoba e tempo a disposizione per una prima passeggiata esplorativa e per il pranzo libero. Nel pomeriggio, con il supporto di una guida locale, ci addentreremo alla scoperta dei principali punti di attrazione di questa città, custode di un centro storico dove spiccano straordinarie architetture e che l'Unesco ha inserito tra i Patrimoni dell'Umanità. Il cuore è il vecchio quartiere ebraico, la Juderìa. Percorrendolo, si ha l'impressione che ben poco sia cambiato dal X secolo: il ferro battuto è un elemento costante nelle nicchie e nei cancelli, nelle vie acciottolate gli orefici creano ancora oggi eleganti gioielli, esattamente come mille anni fa. Da qui parte Calle de las Flores, una una pittoresca viuzza che corre stretta tra i muri bianchi delle case: sempre ornata da vasi di gerani sui balconi, regala una delle immagini più fotografate della città. Poco distante troviamo la celebre Mezquita, che con la sua impressionante selva di colonne, archi, cupole è frutto della trasformazione in chiesa di una delle più splendide moschee che mai furono erette. Una menzione particolare la meritano inoltre i patii di Cordoba, cuore pulsante della classica casa mediterranea. Per tradizione intorno al cortile o patio, ruota la vita familiare e sociale della città. Archi di mattoni, piastrelle colorate, ferri battuti, vasi fioriti aumentano il fascino di questi angoli freschi e tranquilli. Al termine delle visite trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

Cordoba

GIORNO 4
VENERDI 19 OTTOBRE: CORDOBA/SIVIGLIA (115 Km)

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Siviglia, dove ci attenderà una guida locale per accompagnarci alla scoperta di questa perla. Siviglia, capoluogo dell'Andalusia, è una città accogliente e rilassante, con un ricco patrimonio culturale. Il centro storico custodisce tesori preziosissimi: la cattedrale, imponente edificio gotico con il campanile-minareto della Giralda; il Real Alcazar, palazzo dai meravigliosi giardini dal profumo di gelsomino. Nell'antico quartiere ebraico, oggi Santa Cruz, si snodano pittoresche stradine bordate di case bianche e ocra, punteggiate qua e là da piazzette che profumano di aranci. Il quartiere di Triana, per molto tempo è stato il Barrio in cui vivevano gitani, marinai e vasai. Calle Betis, con i suoi innumerevoli caffè all'aperto, è il punto di massima animazione: dalle stradine laterale echeggiano, ogni tanto, note di Flamenco. Sempre in città, tra i monumenti più popolari vedremo lo splendido palazzo rinascimentale della Casa de Pilatos e la Plaza de Toros de la Real Maestranza, l'arena più antica e prestigiosa del Paese. Pranzo libero nel corso delle visite. Per cena, vi porteremo ad assistere ad un emozionante spettacolo di Flamenco in un locale tipico. Pernottamento in hotel.

Siviglia

GIORNO 5
SABATO 20 OTTOBRE: SIVIGLIA/CADICE/RONDA/MALAGA (128 Km+125 Km+108 Km)

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Cadice. Da secoli gli scrittori esaltano Cadice ".. la città più bella che abbia mai visto... e con le donne più belle di Spagna!" proclamava Lord Byron nel 1809. La visita di questa città si assapora girovagando nel quartiere del porto, con i suoi giardini curati e le piazze aperte, tuffandosi poi nel centro. La città vecchia abbonda di viuzze con fiori nelle latte appese ai muri, accanto a effigi religiose e piastrelle dipinte. I mercati, stipati in minuscole piazze, sono ravvivati dalle grida di pescivendoli e ortolani, mentre gli ambulanti vendono gamberetti bolliti avvolti in fogli di carta. Pranzo libero nel corso delle visite. Nel primo pomeriggio, partenza per Ronda. Ronda, una delle città spagnole più spettacolari, sorge su un imponente affioramento roccioso a cavallo di un profondo crepaccio calcareo. Grazie alla sua imprendibile posizione, fu uno degli ultimi baluardi moreschi e resistette a lungo alla Reconquista Cristiana, cedendo solo nel 1485. Sul lato meridionale è celato un classico "Pueblo Blanco" (paese bianco) moresco, mentre nella "città nuova" si trova una delle Plazas de Toros più antiche di Spagna. Al termine delle visite, trasferimento a Malaga. Cena e pernottamento in hotel.

Cadice e Ronda

GIORNO 6
DOMENICA 21 OTTOBRE: MALAGA/MILANO/PROV.DI IMPERIA

Prima colazione in hotel. Dedicheremo la mattinata alla visita della città di Malaga, supportati da una guida locale. La città vecchia è rappresentata dalla Cattedrale, iniziata nel 1528 da Diego De Siloé. La sua costruzione fu interrotta da un terremoto nel 1680 e poi di nuovo nel 1765, lasciando la seconda torre incompleta: per questo la cattedrale è detta La Manquita, ovvero "la Monca". Sulla collina dietro l'Alcazaba, maestosa fortezza araba, si trovano i ruderi del moresco Castillo de Gibralfaro e, nelle vicinanze, il Teatro Romano. Tra i numerosi musei della città, spiccano Il Museo Carmen Thyssen, il Centre Pompidou, il Museo Automovilistico y de la Moda, il museo di Picasso. Alle ore 12:30 circa, trasferimento in aeroporto, dove si effettuerà il pranzo libero dopo il disbrigo delle operazioni di check-in. Volo Easyjet delle 14:55 con arrivo a Milano Malpensa alle 17:25. Trasferimento nelle rispettive città di partenza.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: €1.100,00 PER PERSONA

 

OPERATIVO VOLI EASYJET:

16/10 MALPENSA 11:45 – MALAGA 14:20
21/10 MALAGA 14:55 – MALPENSA 17:25

 

HOTELS:

  • Granada: Hotel Luna o similare
  • Cordoba: Hotel Ciudad de Cordoba o similare
  • Siviglia: Hotel Giralda o similare
  • Malaga: Hotel Guadalmedina

 

SUPPLEMENTI\RIDUZIONI

  • Supplemento camera singola €250,00
  • Riduzione bambini in camera con 2 adulti su richiesta

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Trasferimenti da\per l'aeroporto di Malpensa
  • Volo Easyjet da Milano diretto, bagaglio a mano delle dimensioni di cm 56x45x25
  • Tour dell'Andalusia in Bus
  • 5 Pernottamenti come da programma in Hotel 4*
  • Trattamento di mezza pensione: prima colazione e cena (bev.escluse)
  • Serata con spettacolo di Flamenco
  • Visite con guida locale parlante italiano a Granada, Cordoba, Siviglia e Malaga
  • Ingresso all'Alhambra con visita guidata
  • Assicurazione medica di viaggio
  • Accompagnatore Touring Club da Imperia

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Assicurazione facoltativa contro l'annullamento €80,00 per persona
  • Franchigia bagaglio da stiva facoltativo di 15 Kg €60 per bagaglio
  • Pranzi e pasti non menzionati
  • Ingressi nei musei, salvo dove specificato
  • Tutte le spese extra di carattere personale
  • Tutto quanto non espressamente elencato ne "La quota comprende"

 

ADESIONE: Acconto di €400 all'iscrizione, 2° acconto di € 400 entro il 3/8, saldo entro il 07/09/2018.

DOCUMENTI: Carta di identità valida per l'espatrio senza rinnovi timbrati oppure passaporto. Tessera sanitaria.

NOTA: L'ordine delle visite potrebbe essere modificato, lasciando inalterato il contenuto del programma.